Il ricordo di Curi lunedì 3 novembre

Perugia, 28 ottobre 2014 - Giovedì 30 ottobre ricorre il 37esimo anniversario della scomparsa di Renato Curi.

La società AC Perugia Calcio comunica che, come da tradizione, la Santa Messa in suo onore verrà celebrata lunedì 3 novembre alle ore 17.30 presso il piazzale antistante lo spogliatoio.

Leggi tutto...

Perugia-Avellino 0-0

 MG 3212Due squadre di livello, ma che praticano un calcio molto diverso, gioco più spettacolare e volto al fraseggio quello del Perugia, squadra più solida e fisica l’Avellino..
Leggi tutto...

Pro Vercelli-Perugia 0-0 : un buon punto nel fortino della Pro

fortino inespugnabile, questo é il “Silvio Piola” di Vercelli ed il Perugia ne é uscito imbattuto. Una giornata piena di risultati a sorpresa , ed il punto guadagnato dai Grifoni é un punto meritato ed allo stesso tempo sudato ed importante per la classifica di questo campionato di Serie B estremamente equilibrato.

Leggi tutto...

Serie B. 10^ giornata. Risultati e tabellini

Serie B. 10^ giornata. Risultati e tabellini

Leggi tutto...

Pro Vercelli-Perugia, la sfida tattica

Squadra difficilmente interpretabile il Pro Vercelli, gli uomini di Scazzola praticano un calcio veloce, essenziale ed incentrato sulle ripartenze. La buona tenuta difensiva, corroborata dalla tecnica dei vari Ronaldo, Fabiano e Scavone, oltre che dall’ottima vena realizzativa di Ettore Marchi, ha consentito ai piemontesi di impattare alla grande la serie B.

Leggi tutto...

Lanciano Perugia. Le pagelle

PROVEDEL 6: Il “portierino” classe ’94 disputa un primo tempo di spessore, salvando la baracca in più di una circostanza. Pesa tuttavia nella valutazione il fallo da rigore evitabile ma che, tuttavia, ha destato più di una perplessità e verrà rivisto più volte alla moviola.

Leggi tutto...

Perugia Frosinone 0-1

IMG 1536Nel posticipo dell’ottava giornata del campionato cadetto, i grifoni si trovavano ad affrontare una compagine solida, organizzata e in buono stato di forma; il Frosinone di Roberto Stellone.

Leggi tutto...

Perugia, 1-0 al Brescia ed il sogno continua!

PgBrescia2Moduli speculari per le due comoagi compagini che giocano a “specchio”, con un 3-5-2 di partenza. Al 7′ minuto doppia occasione da rete per le rondinelle che vanno vicine al vantaggio prima con un bel destro dai 20 metri di Bentivoglio deviato in corner da Provedel;

Leggi tutto...

Un Perugia intermittente non va oltre il pari

Test probante quello che attendeva il Perugia oggi. Dopo aver battuto le 3 principali candidate alle promozione diretta, i grifoni si trovavano ad affrontare un Vicenza che, ripescato all’ultimo si è mosso molto e bene sul mercato ed aveva ogni intenzione di riscattare una partenza negativa.

Camplone conferma l’11 iniziale delle prime 3 giornate salvo Comotto, con Provedel in porta, Rossi, Giacomazzi e Goldaniga a comporre il terzetto difensivo, Crescenzi e Del Prete sugli esterni, Verre Taddei e Fazzi in mediana ed il tandem Falcinelli-Rabusic davanti.
Lopez invece schiera Camisa, Garcia e Gentili dietro, Sampirisi e Laverone sugli out difensivi Di Gennaro e Sciacca in mediana, Ragusa e Maritato a supporto di Cocco davanti.
Niente turnover quindi per Camplone in vista del doppio confronto nel giro di 3 giorni.

Alle 15 in punto inizia il match di fronte ad una curva nord gremita, solita grande risposta di pubblico da parte della tifoseria biancorossa.

Al 5’ minuto il Vicenza effettua subito la prima sostituzione, dentro Spiridinovic al posto dell’infortunato Maritato.

Minuto 8, il Perugia conquista un calcio di rigore, fallo su Verre che da sinistra era entrato in area. Della trasformazione si incarica Taddei che a differenza del match col Catania spiazza Bremec e porta in vantaggio i grifoni. 1-0.

Al 12’ il Perugia sfiora il raddoppio; punizione da destra che Taddei mette a centro area, Rabusic incorna sul secondo palo, Bremec devia e Rossi da 1 metro ribatte di sulla traversa, fallendo un occasione clamorosa.

Al 1’ ancora Perugia vicino al 2-0, al termine di una manovra avvolgente nata dai piedi di Verre, Fazzi dal limite dell’area conclude violentemente di destro, ma Bremec si fa trovare pronto e sventa il pericolo.

Dopo aver prodotto una mole di gioco notevole, il Perugia subisce una ripartenza letale; Ragusa lanciato in profondità entra in area sfruttando una disattenzione di Rossi e trovatosi a tu per tu con Provedel, lo batte con un tocco morbido di destro. 1-1 al minuto 19.

Al 23’ ci prova Rabusic, che dopo un assolo di Del Prete tenta la conclusione da fuori, ma Camisa si interpone e devia in angolo.

Al 25’ il Vicenza raddoppia, lancio di Di Gennaro che scavalca la difesa perugina e Ragusa che salta Provedel e lo infila di destro. Perugia che accusa oltremodo le verticalizzazione per vie centrali e per la prima volta in stagione si trova in svantaggio.

Minuto 35, Crescenzi si invola sulla destra e Ragusa lo stende, inducendo il signor Nasca, arbitro odierno, ad estrarre il giallo.

Al 43’ Taddei rimedia un cartellino giallo per un evitabilissimo fallo a centrocampo.

Al 44’ reiterata azione sui sviluppi di un corner per il Perugia, ma dopo una serie di batti e ribatti l’arbitro fischia un fallo in attacco.

Dopo 2 minuti di recupero termina il primo tempo. Perugia che dopo la rete dello svantaggio ha perso quella sicurezza in fase d’impostazione che ne ha fin qui contraddistinto le prestazioni, lasciando ampi spazi in contropiede ad un Vicenza tenace e tatticamente impeccabile, che ha sfruttato al meglio la velocità di Ragusa e la tecnica di Di Gennaro in fase d’impostazione.
L’assenza di Comotto ha inciso notevolmente sull’approccio difensivo dei grifoni, la retroguardia biancorossa si è rivelata inadeguata all’avversario, complice la scarsa condizione di Rossi e la giornata no di Giacomazzi.

Ricomincia la ripresa, cambio nelle fila del Perugia, dentro Parigini al posto di Fazzi.

Al 50’ bella combinazione Rabusic-Falcinelli con il ceco che dal limite conclude di sinistro poco alto rispetto alla porta di Bremec.

Minuto 58, sostituzione nelle fila del Vicenza, Lopez rileva Sciacca a beneficio di Moretti.

Al 60’ Camplone effettua il suo secondo cambio, inserendo Vinicius al posto di un deludente Marco Rossi.

Al minuto 61 ci prova Crescenzi, che da sinistra lascia partire un’insidiosa conclusione rasoterra che si spegne di poco a lato alla sinistra di Bremec.

Terza ed ultima sostituzione per il Vicenza, Lopez inserisce Figliomeni per Sampirisi, non cambia nulla nell’assetto tattico ospite.

70’, giallo anche per Giacomazzi, che stende Ragusa al fine di interrompere l’ennesima ripartenza vicentina.

Ultimo cambio anche nelle fila del Perugia, dentro Fossati al posto di un applaudito Taddei.

77’ arriva il pareggio del Perugia; sugli sviluppi di un corner la palla viene messa fuori dalla difesa vicentina e carambola sui piedi di Del Prete, la sua conclusione di sinistro si infila in rete complice la deviazione di un difensore. 2-

Appena un minuto dopo al termine di un bel fraseggio al limite Rabusic si trova a tu per tu col portiere, ma di sinistro conclude altro sopra la traversa.

All’82’ Falcinelli sfiora il vantaggio con una bella girata di sinistro, ma Bremec blocca in presa bassa.

All’85 ci prova Vinicius su punizione da 30 metri, la sua conclusione viene deviata sopra la traversa da Bremec.

Il quarto uomo assegna 3 minuti di recupero.

Nel recupero non accade nulla, il match termina 2-2, Perugia condizionato dalla scarsa tenuta difensiva, che dopo lo svantaggio subito ha vissuto una fase di stallo, non riuscendo a produrre calcio come al suo solito. Nel finale i grifoni hanno avuto una reazione d’orgoglio che ha portato al gol del pari e ha sfiorare il vantaggio un minuto dopo con Rabusic. Pareggio tutto sommato giusto per quello che si è visto in campo, anche se forse il Perugia avrebbe meritato qualcosa in più.

Il Perugia fa tris! Al "Curi" cade anche il Catania

DSC 1400(ASI) - Continua la tabellina del tre, che tanto cara é ad Andrea Camplone ed ai suoi splendidi ragazzi. Piedi per terra ed umiltà é il monito pronunciato all'unisono dalle parti di Pian di Massiani,  ma questo Grifo é davvero tanta roba. Sotto i colpi della "Banda Santopadre", dopo Bologna e Bari, cade anche la terza superblasonata del torneo.
Leggi tutto...

Perugia, spettacoloso debutto al Curi : Battuto il Bologna 2 a 1

PerugiaBologna-936Inizia col “botto” la stagione del Grifo nel torneo cadetto. Nove anni dopo l’ultima apparizione nella seconda serie nazionale, Il Perugia del Presidentissimo Massimiliano Santopadre, accompagnato da una splendida cornice di pubblico, ha “bagnato” l’esordio con una prova sontuosa per vivacità, agonismo, determinazione ed espressione di gioco culminata con un due ad uno all’attivo al cospetto del quotatissimo Bologna. L’umiltà ed il vivere alla giornata dovranno essere il comune denominatore da qui alla fine del campionato ma le premesse sono davvero da leccarsi i baffi. Capitan Comotto in forma strepitosa, centrocampo di grande tecnica, qualità e dinamismo guidato dalla regia di Rodrigo Taddei e completato da un Verre formato “monstre”; i cursori sulle fasce promettono scintille, con Crescenzi sugli scudi insieme all’altro dirimpettaio di fascia Del Prete. In avanti Rabusic un pò appannato, compensato dall’uomo di casa “nostra” Diego Falcinelli, autore di una prestazione maiuscola che ha avuto il suo completamento con la segnatura del momentaneo 2-0 su assist al bacio del giovanissimo ma promettente Parigini. Il classe ’96 scuola Torino ha numeri da vendere, velocità di altre categorie e potrà essere sicuramente un’arma ed una freccia notevole nell’arco a disposizione del tecnico Andrea Camplone. A proposito..chapeau al nostro allenatore. Cambiano i moduli, cambiano le categorie ma il suo Grifo continua ad esprimere un gioco ed un’intensità in campo che fanno divertire e che regalano spettacolo e risultati. La strada tracciata sembra davvero quella giusta nonostante ci sia ancora molto da migliorare e qualcosa da registrare in fase di non possesso (vedi l’azione che ha portato al rigore di Cacia che ha parzialmente riaperto la contesa). Umiltà, pochi voli pindarici e piedi ben piantati in terra ma, con un Perugia a questi livelli, sognare un campionato da protagonisti non è solo una mera utopia. Il Grifo è tornato e gli artigli, anche stavolta, sono affilati più che mai!

Il tabellino della gara:
PERUGIA (3-5-2): Provedel; Goldaniga, Giacomazzi, Comotto (83′ Fabinho); Del Prete, Fazzi (85′ Fossati), Taddei, Verre, Crescenzi; Rabusic (63′ Parigini), Falcinelli.
A disp.: Koprivec, Lo Porto, M. Rossi, Vinicius, Fossati, Flores, Filipe Gomes.
All.: Camplone.
BOLOGNA (4-3-3): Coppola; Garics, Morleo, Paez, Maietta; Troianiello (71′ Giannone), Matuzalem, Buchel (77′ Pasi); Casarini, Laribi (82′ Zuculini), Cacia.
A disp.: Stojanovic, Ceccarelli, Betancourt, Ferrari, Abero, Oikonomou.
All.: Diego Lopez.
Arbitro: Claudio Gavillucci di Latina.
Marcatori: 64′ Verre (P), 85′ Falcinelli (P), 87′ rig. Cacia (B).
Note C Espulsi al 73′ Garics (B) , per proteste e al 90′ Zuculini (B) per fallo diretto. Ammoniti: Rabusic, Falcinelli  (P), Cacia (B). Angoli: 6-3. Recupero: 0′ pt; 6′ st.
Simone Angelini

Passione BiancoRossa 21^ puntata

Passione BiancoRossa 21^ puntata

Leggi tutto...

Nel fine settimana Marco Negri incontrerà i tifosi biancorossi: ecco dove

Tornerà ancora una volta a Perugia e dintorni marco Negri, l’ex attaccante rimasto indelebilmente nei cuori dei tifosi, nel fine settimana sarà in Umbria per incontrare chi tanto lo ha amato quando ha vestito la maglia del Grifo.

Leggi tutto...

Calcio Femminile Per la Grifo esordio contro il Gordige

La Divisione Calcio Femminile ha reso noti i calendari del campionato di serie B:  Il 5 ottobre trasferta in Veneto. Intanto, la squadra biancorossa ha dato il via alla preparazione

Leggi tutto...

Passione BiancoRossa 20^ puntata

Passione BiancoRossa 20^ puntata
il programma approfondimento sportivo, supplemento della testata giornalistica TifoGrifo e prodotto editoriale multimediale ideato e condotto da giornalisti A.S.I.
Direttore Responsabile: Ettore Bertolini
Coordinatrice Giornalistica: Natsuko Moritake
in studio: Ettore Bertolini, Daniele Orlandi
Musica di Federico Bogna

Leggi tutto...

Pagina 5 di 6

Articoli correlati

Scritto il 02/06/2019 da redazione
all-avellino-lo-scudetto-serie-d-2018-allo-stadio-renato-curi-di-perugia-e-andato-in-scena-l-ultimo-atto-della-stagione(ASI) Perugia. Allo stadio “Renato Curi” di Perugia è andato in scena l’ultimo atto della stagione 2018/2019 del Campionato di Serie D. In campo, per lo...
Scritto il 01/01/2016 da redazione
arte-claudio-montecucco-quando-gli-scatti-si-trasformano-in-sublime-poesia  Arte, Claudio Montecucco, quando gli scatti si trasformano in sublime poesia Intervista all'artista Claudio Montecucco  
Scritto il 18/10/2015 da redazione
presentazione-del-libro-di-salvatore-pezzella-l-alimentazione-in-umbria-attraverso-i-secoli-intervistaPresentazione del libro di Salvatore Pezzella “L’alimentazione in Umbria attraverso i secoli”Intervista al prof. Salvatore Pezzella